BRILLA L’ASSENZA DEL PROFESSORE DI ISOLA DELLE FEMMINE ALLA ASSEMBLEA DEI SOCI ATO PA 1 CONVOCATA DA GERACI

Ato Rifiuti Pa 1. Salta bilancio, spiragli per evitari l’emergenza
Chiesta una proroga per la discarica

Salta l’approvazione del bilancio dell’Ato rifiuti Palermo 1, l’ente che gestisce la raccolta della spazzatura nei 12 Comuni compresi tra Balestrate e Isola delle Femmine. Una decisione presa dai sindaci, ASSENTI ISOLA DELLE FEMMINE CARINI BORGETTO TRAPPETO, e che è parsa quasi inevitabile: la riunione convocata questa mattina nella sede dell’Ato di Cinisi ha spostato la sua attenzione immediatamente sulla questione dell’imminente nuovo blocco del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Domani sarà l’ultimo a disposizione dell’Ato per potere svolgere il servizio, dopodichè la ditta Catanzaro che gestisce la discarica di Siculiana, dove conferiscono i 12 Comuni, ha già annunciato che chiuderà i cancelli ai mezzi dell’Ato per l’enorme credito accumulato che ha superato i 500 mila euro. Dal confronto avuto questa mattina con i primi cittadini il commissario liquidatore della società d’ambito, Antonio Geraci, ha strappato l’impegno che i Comuni verseranno entro 7 giorni la loro quota mensile: “Mi metterò in contatto con la ditta Catanzaro – afferma Geraci – per chiedere una proroga di 7 giorni. Spero di riuscirli a convincere perchè altrimenti andremo incontro all’ennesima grave emergenza igienico-ambientale nel territorio”. Geraci quindi sarà chiamato ancora una volta a farsi da portavoce e mediatore, ruolo che oramai sempre più spesso suo malgrado è costretto a ricoprire. Non ci sarà da convincere solo l’azienda che gestisce la discarica ma anche la ditta che fornisce la quasi totalità dei mezzi a nolo per la raccolta dei rifiuti. “Se i sindaci verseranno i soldi – aggiunge il commissario liquidatore – daremo immediatamente i primi acconti in modo da potere evitare l’interruzione del servizio”. Per quanto concerne il rinvio dell’approvazione del bilancio Geraci si aspettava questa decisione: “I sindaci hanno detto che vogliono visionare tutta la documentazione – dice il funzionario – prima di esprimersi in merito”. Strumento finanziario rinviato dunque a data da destinarsi: con ogni probabilità se ne riparlerà dopo l’estate.
( 29 giugno 2012 )
http://www.tv7partinico.it/visualizza.asp?val=3725

Liquami nel mare di Carini, sette nuovi indagati
29 giugno 2012 – 20:17 L’inchiesta si allarga, come i liquami che finiscono in mare. Altre sette persone sono state iscritte nel registro degli indagati della Procura. Il fascicolo è quello sugli scarichi abusivi che hanno inquinato il tratto di costa compreso fra il Villaggio dei pescatori di Carini e il torrente Ciachea.

I nuovi indagati sono l’ex presidente del Consorzio Asi di Palermo, Alessandro Albanese, l’ex commissario straordinario Angelo Antinoro, l’ex sindaco di Carini, Gaetano La Fata, i tecnici e funzionari comunali Giuseppe Marcianò, Vito Basile, Antonino Ruffino e Giuseppe Gullo. Il 21 maggio scorso il procuratore aggiunto Ignazio De Francisci e il sostituto Calogero Ferrara hanno disposto il sequestro d’urgenza di undici scarichi e spedito un avviso di garanzia al sindaco di Carini, Giuseppe Agrusa, al capo ripartizione dei servizi a rete del Comune, Giovanni Randazzo, e all’attuale commissario liquidatore del consorzio dell’aria di sviluppo industriale, Piero Sciortino, insediatosi due mesi fa. Secondo i pubblici ministeri, infatti, per accertare eventuali responsabilità di quanto accaduto bisogna andare indietro nel tempo.

Decine e decine di abitazioni si sono allacciate abusivamente al collettore dell’Asi. L’Arpa, l’agenzia regionale per la protezione ambientale, ha imposto un intervento immediato all’amministrazione comunale che si è attivata per risolvere la questione liquami. Nel frattempo l’inchiesta prosegue. Le ipotesi di reato contestate dalla Procura sono danneggiamento aggravato, emissioni moleste e danneggiamento di bellezze paesaggistiche. Si valuta anche una possibile contestazione del più grave disastro ambientale.
(fonte: livesicilia)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...